Home Page

___

testamento

Registro comunale delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario (DAT)

In attuazione della legge 22 dicembre 2017, n. 219: “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, il nostro Comune ha istituito il Registro comunale delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario (DAT)

Le DAT devono essere redatte per atto pubblico o per scrittura privata autenticata ovvero per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l'ufficio dello stato civile del comune di residenza, che provvede all'annotazione in apposito registro.

Nessun comune può fornire indicazioni sulle disposizioni che devono essere contenute nelle dichiarazioni e non assume in alcun caso la funzione di fiduciario, in quanto detto trattamento di dati sensibili non può essere eseguito da questa amministrazione.

Si precisa che il registro non è pubblico. Possono prendere visione delle informazioni ivi contenute il dichiarante, e solo se espressamente indicati nella dichiarazione sostitutiva di atto notorio consegnata al Comune, il medico di famiglia e i sanitari che avranno in cura il dichiarante, il fiduciario e il supplente del fiduciario, se nominati, il notaio che ha redatto l'atto, gli eredi del dichiarante, se espressamente individuati.

COSA OCCORRE

Sono accettate e annotate solo le dichiarazioni rese da cittadini che risultino RESIDENTI nel Comune di FUMONE all'atto della richiesta. Il trasferimento della residenza in altro Comune o all'estero non comporta comunque la cancellazione dal Registro.

PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE:

Tranne nel caso in cui venga redatta dal notaio, la dichiarazione deve essere presentata PERSONALMENTE dal dichiarante al funzionario incaricato previo appuntamento (tel. 0775-49496).

Il funzionario comunale incaricato della tenuta e dell’aggiornamento del registro che riceve la dichiarazione, rilascerà un'attestazione riportante il numero progressivo di registrazione nel Registro delle DAT. Sarà in ogni momento possibile modificare o revocare la dichiarazione, attraverso successiva dichiarazione, da rendersi con le medesime modalità. 

DOVE RIVOLGERSI

Uffici comunali

Referente: Simonetta Zandri

_________________________________________________________________________

COMUNE DI FUMONE

Provincia di Frosinone

 
 
 
 5 bonus idrico

Si informa la cittadinanza che dal 1° Luglio 2018 sara’ possibile presentare le domande per il BONUS SOCIALE IDRICO per la fornitura di acqua agli utenti domestici economicamente disagiati.

Con deliberazione 897/2017/R/idr, l’Autorita’ per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico ha approvato il testo integrato delle modalita’ applicative del bonus sociale idrico.

Analogamente a quanto previsto gia’ sia per il gas che per l’energia elettrica, gli utenti domestici residenti in condizioni di disagio economico appartenenti ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore ad € 8.107,50, ovvero ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico e indicatore ISEE non superiore ad € 20.000,00 possono presentare domanda presso gli Uffici Comunali.

L’ammontare dell’agevolazione verra’ calcolato in funzione della numerosita’ della famiglia anagrafica – riconoscendo la natura pro-capite dello stesso bonus, applicando alla quantita’ essenziale di acqua necessaria al soddisfacimento dei bisogni (individuata a livello nazionale in circa 50 lt./abitante/giorno.

Soltanto per l’anno 2018 per il periodo intercorrente dal 1° Gennaio al 30 Giugno 2018 verrà riconosciuta l’erogazione di una componente compensativa una tantum.

Gli Uffici Comunali sono a disposizione per chiarimenti ed informazioni.

Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale

                                                                                 

 

_____

BANDO IMPRENDITORE AGRICOLO

MISURA 1

"Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione"

(Art. 14 del Regolamento(UE) N. 1305/2013)

SOTTOMISURA 1.1

"Sostegno ad azioni di informazione professionale e acquisizione di competenze"

TIPOLOGIA OPERAZIONE/INTERVENTO 1.1.1

"Formazione e acquisizione di competenze"

"IMPRENDITORE AGRICOLO"

(1a - Giovani imprenditori con età compresa tra i 18 e 41 anni non compiuti insediati con la Misura 6.1)

Avviso per l’ammissione di n. 20 allievi al corso di formazione professionale per:

IMPRENDITORE AGRICOLO

(Approvato dalla Regione Lazio con Determinazione Dirigenziale n. G03047 del 13/03/2018 – Codice CUP F44D18000140009)

Il corso è riservato a candidati in possesso dei seguenti requisiti:

1. I destinatari delle azioni formative sono addetti del settore agricolo, alimentare e forestale operanti nel Lazio e dei gestori

del territorio e di altri operatori economici che siano PMI che esercitano l’attività nelle aree rurali, come indicati all’art. 2 del bando pubblico della Sottomisura 1.1 - PSR 2014-2020 del Lazio;

Al fine di stabilire l’operatività nel territorio del Lazio si deve far riferimento ai seguenti criteri:

- i titolari di imprese, essi devono condurre una azienda che abbia la maggior quota di superficie nel Lazio;

- gli addetti, devono operare (con un regolare contratto di lavoro) in una azienda che abbia la maggior quota di superficie nel Lazio, oppure che operino in una unità locale istituita nel Lazio;

2. età 18 anni compiuti al momento della richiesta di adesione al corso;

3. non aver compiuto 41 anni al momento della presentazione della domanda alla Misura 6.1 secondo quanto previsto dal bando pubblico della medesima Misura (solo per corsi della Tipologia 1a);

4. assolvimento dell’obbligo scolastico secondo la normativa vigente;

5. per i cittadini stranieri è previsto un test di preselezione di comprensione della lingua italiana e di regolare permesso di

soggiorno. L’eventuale esito negativo comporterà l’automatica esclusione dalla graduatoria di selezione;

6. al momento della formale adesione ad un corso, pena l’esclusione, l’allievo dovrà dichiarare obbligatoriamente all’ente di formazione di non avere formalizzato, allo stesso tempo, ulteriori richieste di adesione per la stessa Tipologia formativa, presso altri enti beneficiari della misura.

I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del presente avviso.

Il corso della durata di numero ore 150, sarà svolto presso la sede didattica di ASPIIN – Azienda Speciale Internazionalizzazione e Innovazione della Camera di Commercio di Frosinone sita in Frosinone via Marittima, 423.

La domanda di ammissione al corso, redatta in carta semplice e con allegata la documentazione relativa al possesso dei requisiti

richiesti, deve pervenire entro il termine improrogabile del giorno 20 aprile 2018 ore 12.00 presso la sede amministrativa di ASPIIN (viale Roma, snc – Frosinone c/o sede della Camera di Commercio) oppure via mail all’indirizzo di posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per le domande consegnate a mano, il soggetto attuatore rilascerà agli interessati, ricevuta recante la data di consegna. L’accertamento dei requisiti ed il controllo delle domande sarà effettuato da una apposita Commissione. La graduatoria degli idonei alla selezione, verrà stilata sulla base dei requisiti posseduti e dell’esito delle eventuali prove selettive. In caso di parità si darà priorità ai soggetti più giovani.

La sede, la data e l’orario delle selezioni, saranno indicate con apposito avviso affisso presso la sede amministrativa di ASPIIN Viale Roma, snc – Frosinone e sul sito www.aspiin.it, il giorno 24 aprile 2018 alle ore 10.00.

LA PARTECIPAZIONE AL CORSO E’ GRATUITA

Per informazioni e chiarimenti rivolgersi a:

- ASPIIN – Azienda Speciale Internazionalizzazione e Innovazione della Camera di Commercio di Frosinone sita in Frosinone Viale Roma, snc (c/o sede della Camera di Commercio) Tel. 0775.275268 fax 0775.874225 e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito della Direzione Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Caccia e Pesca

http://www.regione.lazio.it/rl_agricoltura/ e sul sito www.lazioeuropa.it

Al termine del corso, gli allievi che avranno garantito la frequenza richiesta e superato l’esame finale, conseguiranno un attestato di frequenza conforme a quanto disposto dalla Direzione Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Caccia e Pesca.

I dati dei candidati saranno trattati ai sensi della D.lgs. n.196/2003.

 

Scarica domanda

 

_________________________________________________________________________

"Una giornata intensa quella di ieri"- afferma il Sindaco Padovano

"A nome di tutta la squadra ci tengo a ringraziare vivamente tutti coloro che hanno collaborato dando man forte.

Un ringraziamento lo rivolgo, da parte di tutta la cittadinanza, anche alla Regione Lazio, con il Presidente Zingaretti e l'Assessore Mauro Buschini, che nella giornata di ieri ha attuato tutte le misure necessarie per il sostegno e la vicinanza ai cittadini tra cui ha concesso un contributo per la pulizia delle strade."

Grazie di vero cuore a tutti.

 

______________________________________________________________________________

EMERGENZA NEVE

In caso di urgenze ed emergenze di persone che si trovino in difficoltà, è possibile fare riferimento alla Polizia Locale (0775-49496).

...

Si ritiene utile ricordare a tutti i cittadini l’importanza di alcuni accorgimenti e di alcune misure previste dal Piano Neve che si è regolarmente avviato

Innanzitutto: - fare molta attenzione al ghiaccio, poiché le temperature al suolo saranno estremamente basse e nonostante gli interventi sulle strade con cloruro di sodio, la formazione di lastre sarà molto probabile. - evitare di uscire anche a piedi, specie le persone anziane, se non proprio indispensabile e, nel caso, indossare calzature adeguate per evitare cadute pericolose; - evitare di ricorrere all’uso dell’auto. Se è proprio necessario, assicurarsi di avere le catene a bordo. Le auto bloccate che rimangono in strada creano infatti gravissimi problemi per il traffico ed enormi ritardi nella pulizia delle strade; - cercare di non lasciare veicoli in sosta sulla strada, per non interferire con le operazioni di sgombero neve; - tenere conto che la pulizia delle vie più strette del centro storico e delle vie laterali periferiche può comportare tempi di attesa maggiori;

Si richiama inoltre l’ordinanza sindacale che prevede l’obbligo a carico dei cosiddetti frontisti di provvedere allo sgombero della neve lungo l’intero fronte del proprio stabile e l’obbligo di sgomberare la neve dall’imbocco delle caditoie e dei tombini al fine di agevolare il deflusso delle acque di fusione. E’ inoltre disposto che sulle aree sgomberate i frontisti provvedano allo spargimento di sale in caso la temperatura scendesse sotto lo zero, circostanza questa che sicuramente si verificherà, come già detto sopra, viste le temperature al suolo già al di sotto dello zero.

In caso di urgenze ed emergenze di persone che si trovino in difficoltà, è possibile fare riferimento alla Polizia Locale (0775-49496).

Seguiranno comunicati stampa ed ordinanze sindacali secondo l'evolversi della situazione.

_________________________________________________________________________________

COMUNE DI FUMONE

Provincia di Frosinone

ORDINANZA N. 4 del 25 Febbraio 2018

ORDINANZA DI CHIUSURA SCUOLA DELL’INFANZIA, PRIMARIA E MEDIA PER NEVE

IL SINDACO

Visto l’ultimo bollettino di vigilanza metereologica diramato dalla Regione Lazio con nota prot. 3142/prot. civ./em, nel quale si prevede “fenomeni significativi o avversi con indicazioni dalla tarda serata della data odierna e per le successive 24-36 ore di nevicate al di sopra dei 500-700 metri con quota neve in progressivo calo, fino a quote di pianura.

Considerato che il Piano di Protezione Civile Comunale prevede nei casi di possibilità di precipitazioni nevose attese nell’arco delle successive 24 ore, di valutare l’opportunità di chiusura delle scuole nei casi di maggiore criticità;

Valutato in data odierna, a seguito del presidio operativo Comunale con i Responsabili delle funzioni previste dal Piano di Protezione Civile, la citata opportunita’ di chiusura dei plessi scolastici alla luce della immutata condizione metereologica e del persistere della possibilita’ delle precipitazioni nevose attese e brusco abbassamento delle temperature con previsione di ghiaccio e ondate di freddo nell’arco delle prossime 24 ore;

Verificato che il permanere della citata previsione metereologica potrebbe comportare, al verificarsi, gravi ripercussioni alla viabilità e alla circolazione veicolare ed altri disagi connessi alle precipitazioni ed ai fenomeni correlati, quali la formazione di strati nevosi e/o lastre di ghiaccio sulla sede stradale;

Ritenuto opportuno disporre, in via precauzionale, la chiusura delle scuole site nel territorio di questo Comune, non potendosi garantire la presenza del personale docente ed ausiliario e la sicurezza per la circolazione degli autobus e mezzi propri;

Visto il D.lvo n. 267/2000

ORDINA

Per le motivazioni di cui nelle premesse la chiusura delle scuole ubicate nel territorio di giurisdizione di questo Comune per il giorno lunedì 26 Febbraio 2018.

La presente ordinanza viene inviata a tutti gli Organi competenti.

           

                                                                                                                     

IL SINDACO

                                                                 F.to Cav. Uff. Maurizio Padovano

 

___

Comunicato Stampa Acea Ato 5

Rischio gelo, Acea Ato 5 invita a proteggere i contatori 

In considerazione del brusco abbassamento delle temperature di questi giorni, in particolar modo nelle zone montane del territorio, Acea Ato 5 invita i clienti a proteggere dal gelo i contatori idrici, almeno mediante coperture provvisorie. La protezione del contatore, infatti, è importante per evitare perdite o mancanze d’acqua nella stagione invernale. 

Per questo scopo si consiglia di utilizzare materiali isolanti, i più adatti sono il polistirolo e il poliuretano espanso che isolano efficacemente gli apparecchi dall’ambiente esterno. Attenzione a non utilizzare giornali o panni in stoffa che, assorbendo acqua e umidità, rischiano di peggiorare la situazione, è importante altresì proteggere le tubature all’aperto di entrata e uscita contatore. 

La società informa, inoltre, che attiverà ogni misura preventiva necessaria per fronteggiare i repentini abbassamenti di temperatura, cercando di limitare al massimo eventuali disagi.

 

__

CONCORSO PUBBLICO A COPERTURA DI N. 1 POSTO DI COLLABORATORE PROFESSIONALE OPERAIO SPECIALIZZATO - AUTISTA SCUOLABUS - A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO - CAT. N - POSIZIONE ECONOMICA B3 CCNL ENTI LOCALI

 

CALENDARIO PROVA PRATICA

 Leggi comunicato

 

RETTIFICA CALENDARIO PROVE

__


       
   

C O M U N E    DI   F U M O N E

(Provincia di Frosinone)

Via Risorgimento n. 2 – tel. 0775/49496 – fax 0775/49022 –

www. comunefumone.gov.it

 
 

NUOVA CARTA DI IDENTITA’ ELETTRONICA

Attenzione alle scadenze: IL RILASCIO NON E’ PIU IMMEDIATO

                                                                                 

Il giorno 15 Febbraio 2018 è previsto l’avvio per il Comune di Fumone del rilascio della Carta Identita’ Elettronica (CIE), che sostituirà definitivamente il formato cartaceo.

La nuova CIE sarà una smart card in policarbonato dove sono stampati ed archiviati i dati personali del cittadino, comprese le impronte digitali.

Si precisa che le carte d'identità cartacee  ancora valide  continueranno ad esserlo fino alla naturale scadenza per  poi  essere sostituite dal nuovo modello di CIE.

ATTENZIONE

La nuova Carta Identita’ Elettronica (dal 15.02.2018 sarà l'unico modello richiedibile) ha un procedimento di rilascio diverso per tempi, costi e modalità rispetto a quello attualmente in vigore e soprattutto NON ha un rilascio immediato.

Tempi di rilascio: Entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta. Il rilascio è effettuato dal Ministero e non più dal Comune.

Consegna: A domicilio o presso il Comune.

Costo: € 22,20 salvo diversa disposizione del Ministero.

Dati aggiuntivi: Sarà prevista la possibilità, per i maggiorenni, di esprimere il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.

Per il rilascio è necessaria una sola fotografia formato tessera avente le caratteristiche che rispettano le regole internazionali per il rilascio dei documenti. Sul sito www.comunefumone.gov.it sono a disposizione le caratteristiche delle foto.

Tutti i cittadini sono quindi invitati a controllare la data di scadenza della propria Carta d'Identità onde evitare di trovarsi sprovvisti del documento in caso di urgenza.

L’UFFICIALE D’ANAGRAFE                                                         IL SINDACO

     Simonetta Zandri                                                  Cav. Uff. Maurizio Padovano

Caratteristiche foto

 

 

 

 

ELEZIONI DEL 04.03.2018

 

Voto domiciliare

Candidature Senato della Repubblica

Candidature Camera dei Deputati

Candidature Elezioni Regionali

___________________________________________________________________________

_contemamma 530 400

Leggi iniziativa

___________

reddito di inclusione

REDDITO D'INCLUSIONE - DOMANDE DAL 1° DICEMBRE 2017

Link modello di domanda :

https://www.inps.it/CircolariZIP/Circolare%20numero%20172%20del%2022-11-2017_Allegato%20n%202.pdf

___________________________________________________________________

CONCORSO PUBBLICO A COPERTURA DI N. 1 POSTO DI COLLABORATORE PROFESSIONALE OPERAIO SPECIALIZZATO - AUTISTA SCUOLABUS A TEMPO PIENO E INDETERMINATO - CAT. B - POSIZIONE ECONOMICA B3 CCNL ENTI LOCALI

 

SI COMUNICA CHE LA PRESELEZIONE DEI CANDIDATI AMMESSI AL CONCORSO SI SVOLGERA' A FUMONE - VIA RISORGIMENTO 2 IL GIORNO

13 DICEMBRE 2017 alle ore 10.00

 

_______________________________________________________________________________

  contributo libri1

RETTIFICA AVVISO: La dichiarazione ISEE deve essere in corso di validità ed essere riferita ai redditi anno 2016

Leggi avviso

Scarica modulistica

Determina Regionale

 

__________________________________________________________________________________

LA REGIONE LAZIO ha emanato due bandi per nuove opportunita' di lavoro.

Il “Contratto di Ricollocazione”, sperimentato nel 2015 dalla Regione Lazio, si è dimostrato

strumento innovativo di politica attiva in grado di agevolare l’uscita dallo stato di disoccupazione

nel più breve tempo possibile ed è quindi utilizzato dalla Regione per creare nuove opportunità di

lavoro conseguendo risultati occupazionali in linea con gli obiettivi definiti nel quadro del POR

Lazio FSE 2014-2020.

L’intervento promosso dal presente Avviso è strettamente correlato con l’Avviso pubblico

“Candidatura per i servizi del Contratto di ricollocazione Generazioni” di cui alla Determinazione

dirigenziale G09208 del 03/07/2017”.

Leggi Bando 1

Leggi Bando 2

________________________________________________________________________________

mef

 

BANCA DATI AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

DATI AL SERVIZIO DELLA CONOSCENZA

GUASTI ALLA RETE IDRICA E FOGNARIA

(ROTTURA CONTATORI, ECC.)

NUMERO VERDE della soc. ACEA ATO5: 800.191.332

Qui si può consultare il sito della soc. Acea Ato5 S.p.A.

 _____________________________________________________________________________________

 SIA 1SETT 360X240Sostegno Inclusione Attiva SIA

 

Lotta alla povertà: via al Sostegno per l'Inclusione Attiva

 

Si tratta di una misura di contrasto alla povertà estrema, varata dal Governo con il D. M. 26 maggio 2016 (pubblicato sulla G.U. 18 luglio 2016, n. 166), che prevede l’erogazione di un contributo economico di durata annuale, associato ad un progetto personalizzato di attivazione ed inclusione lavorativa e sociale. Può essere considerato una misura “ponte”, che anticipa alcuni elementi essenziali del reddito di inclusione, in attesa che si completi l’iter parlamentare attuativo della legge delega per il contrasto alla povertà.

Possono accedere al contributo i cittadini italiani o comunitari (o un familiare titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente), come pure i cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo. Al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata del beneficio, i richiedenti dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

-          Residenza sul territorio nazionale da almeno due anni;

-          Presenza nel nucleo familiare di almeno un minore o un figlio disabile o una donna in stato di gravidanza accertata;

-          Reddito ISEE uguale o non superiore ad € 3.000,00;

-          Non aver percepito da parte di nessuno dei componenti del nucleo, nel mese antecedente la richiesta, trattamenti economici di natura previdenziale, indennitaria e assistenziale a qualunque titolo concessi da Stato o altre Pubbliche amministrazioni, di importo superiore ad € 600,00 mensili;

-          Non aver percepito da parte di nessun componente del nucleo NASPI, ASDI o altri ammortizzatori a sostegno del reddito a seguito di disoccupazione involontaria;

-          Non possedere autoveicoli immatricolati per la prima volta nei 12 mesi antecedenti la richiesta ovvero non possedere autoveicoli di cilindrata superiore a 1300 cc o motoveicoli superiore a 250cc immatricolati per la prima volta nei tre anni antecedenti.

La richiesta deve essere presentata al Comune di residenza mediante la compilazione di uno specifico modulo, predisposto dall’INPS, sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà nel quale oltre a richiedere il beneficio deve essere dichiarato il possesso dei requisiti per l’accesso al beneficio. Al momento della domanda il richiedente deve essere in possesso di una certificazione ISEE in corso di validità e di regolarità.

Il SIA prevede l’erogazione di un contributo economico subordinato all’accettazione ed attivazione di un progetto personalizzato di inclusione sociale e lavorativa, che instaura un patto tra famiglie e servizi che implica reciproca assunzione di responsabilità ed impegni.

Il contributo economico ha un importo mensile determinato in ragione della composizione del nucleo familiare (da € 80,00 per un solo componente a € 400,00 per nuclei di quattro o più componenti) ed è accreditato bimestralmente su una Carta ricaricabile, con cui è possibile effettuare acquisti nei supermercati, alimentari, farmacie e parafarmacie con circuito Mastercard e per il pagamento delle bollette. Dà inoltre diritto ad uno sconto del 5% su acquisti in negozi e farmacie convenzionate e consente di accedere alla tariffa elettrica agevolata.

Il sistema di gestione del SIA è articolato e complesso e coinvolge vari soggetti, ciascuno con proprie competenze: i singoli Comuni, i Distretti socio-assistenziali, l’INPS e Poste Italiane.

I Comuni ricevono le domande e effettuano alcuni controlli preliminari; l’INPS effettua ulteriori controlli e procede alla valutazione del bisogno dei nuclei richiedenti dopodiché trasmette ai Comuni l’elenco dei beneficiari e a Poste Italiane (Gestore della carta SIA) le disposizioni di accredito del beneficio. Gli Ambiti territoriali (Distretti socio-assistenziali) promuovono la predisposizione e l’attuazione, in favore dei beneficiari, di un progetto personalizzato volto al superamento delle condizioni di povertà e all’inserimento socio-lavorativo, attraverso il Servizio Sociale professionale, in accordo con la rete dei servizi territoriali ed in particolare i Centri per l’Impiego. Poste Italiane distribuisce le carte SIA ai titolari ed esegue gli accrediti bimestrali.

Anche i beneficiari sono parte attiva del sistema: devono sottoscrivere per adesione il progetto personalizzato di presa in carico ed impegnarsi, pena la revoca del contributo, ad osservarne i contenuti.

Per quanto riguarda il Distretto Sociale B, di cui il Comune di Frosinone è Capofila, per ulteriori informazioni circa la presentazione delle domande, interessati possono rivolgersi ai Servizi Sociali dei singoli Comuni, nei giorni ed orari di ricevimento del pubblico.

Per il Comune di Fumone, dal 2 settembre 2016, le istanze SIA dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo,; per informazioni i cittadini interessati possono rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali,

La modulistica è reperibile on-line sui siti web: dell’INPS, del Distretto Sociale B (www.distrettosocialefrosinone.it )

Il Sindaco

Cav. Uff. Maurizio Padovano

L’Assessore Servizi alla Persona

Lorena De Carolis

Leggi comunicato Ministero del Lavoro

Leggi comunicato INPS

Modulo di domanda

 

 

 _______________________________________________________________________

 


 

AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER IL TRASPORTO PUBBLICO

regione lazio

Da mercoledi' 30 marzo 2016 e' possibile effettuare la registrazione e/o l'inserimento della propria richiesta di agevolazione tariffaria secondo i criteri e le modalita' stabiliti per l'anno 2016.

LE AGEVOLAZIONI. E' prevista un'agevolazione pari al 30% della tariffa, per tutti i cittadini di Roma e del Lazio che abbiano un reddito Isee inferiore ai 25000 euro.

ULTERIORI SCONTI. Per le categorie con maggiori difficoltà socio-economiche (come ad esempio la sussistenza di handicap gravi a carico del beneficiario o di componenti del nucleo familiare, nel caso di orfani o nel caso di nuclei familiari numerosi) è prevista un'ulteriore agevolazione del 20%, arrivando ad un'agevolazione totale del 50% sulla tariffa intera.

Per ogni informazione in merito alle modalita' di registrazione, all'inserimento della richiesta di agevolazione, ai requisiti ed alla documentazione necessaria consultare la sezione "FAQ" dedicata.

Il servizio effettuato dagli operatori del numero verde 800 001133 e`attivo da lunedi`al venerdi, dalle ore 9.00 alle ore 17.00 

pulsante agevolazioni trasporti

 


 


FATTURAZIONE ELETTRONICA

Come stabilito dall'art. 25 del D.L. 66/2014, convertito in legge 89/2014, tutta la Pubblica Amministrazione, e quindi anche il Comune di Fumone, può accettare solo fatture in formato elettronico.

Dal 31 marzo 2015 le fatture elettroniche vanno inviate esclusivamente tramite il Sistema di interscambio (Sdi) gestito dall'Agenzia delle Entrate.

Per l'emissione e l'invio delle fatture elettroniche, si comunica a tutti i fornitori di beni e servizi il

Codice univoco ufficio fatture del Comune di FUMONE:    UF35AM

I codici univoci di tutti i Comuni ed Enti Pubblici d'Italia sono consultabili sul sito: Indice delle Pubbliche Amministrazioni.

 


 

comunicazioni stop

comfu

Fumone, centro di circa 2.200 abitanti detti Fumonesi; Comune di 14,76 Kmq situato nella parte settentrionale della Ciociaria in Provincia di Frosinone da cui dista circa 20 Km, posto a 783 s.l.m., su un colle conico dalla cui sommità si apprezza un panorama ed un colpo d'occhio eccezionale per ampiezza e veduta, che permette di spaziare dai Colli Albani fino alla Valle del Liri.

Comune di Fumone C.F. e P.I. 00224450601

banner green home